Conference: Roma e la sua immagine, XV-XIX secolo. Bilanci e prospettive a mezzo secolo da “Le Piante di Roma di Amato Pietro Frutaz”

29-30 November 2018

Biblioteca nazionale centrale di Roma / University of Notre Dame Rome, Rome, Italy

Nel 1962 monsignor Amato Pietro Frutaz pubblicava Le Piante di Roma, tre grandi volumi infolio, editi dall’Istituto di Studi Romani, che venivano a completare il progetto iniziato negli anni Trenta da Luigi De Gregori, interrotto allo scoppio della seconda guerra mondiale. Nelle Piante di Roma Frutaz schedava e analizzava 267 piante della città antica, medievale e moderna. Mentre l’interesse per la cartografia urbana in generale, e per quella di Roma in modo specifico, è cresciuto enormemente negli ultimi decenni, l’opera di Frutaz è rimasta l’unica pubblicazione scientifica che offra una schedatura analitica di tutta la produzione cartografica di Roma, ponendosi come repertorio fondamentale per architetti, storici dell’arte, archeologi e storici di ogni disciplina.

A cinquant’anni dalla pubblicazione dell’opera di Frutaz, la University of Notre Dame – Rome Global Gateway, la Biblioteca Apostolica Vaticana, e il Centro di Studi sulla Cultura e l’Immagine di Roma presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, promuovono la realizzazione del “Progetto Frutaz/The Frutaz Project”: un programma di ricerca biennale che intende realizzare una revisione completa della cartografia a stampa di Roma dei secoli XV-XIX, aggiornando lo straordinario repertorio di monsignor Frutaz. Il progetto prevede la schedatura scientifica di oltre 200 piante a stampa di Roma moderna, fornendo un nuovo strumento indispensabile per la conoscenza della storia di Roma e della sua immagine dal Rinascimento alle soglie della contemporaneità.

Gli esiti della ricerca verranno presentati in una banca dati on-line e in una serie editoriale in più volumi con saggi introduttivi, schede analitiche, nuove riproduzioni ad alta definizione. Il programma prevede inoltre una serie di incontri seminariali, a cui verranno invitati a partecipare i componenti del Comitato scientifico insieme a studiosi e giovani ricercatori di diverse discipline, l’allestimento di una banca dati aperta alla collaborazione condivisa durante il lavoro di schedatura, la pubblicazione di volumi monografici su singole piante.

IL COMITATO SCIENTIFICO
Jean Boutier, Université de Marseille
Theodore Cachey, University of Notre Dame, USA
Joseph Connors, Harvard University
Simona De Crescenzo, Biblioteca Apostolica Vaticana
Peter Fuhring, Fondation Custodia, Paris
Eckhard Leuschner, Universität Wurzburg
Sarah McPhee, Emory University, Atlanta
Margaret Meserve, University of Notre Dame
Lucia Nuti, Università di Pisa
Mary Sponberg Pedley, University of Michigan
John Pinto, Princeton University
Georg Schelbert, Humboldt Universität, Berlin; Bibliotheca Hertziana, Roma

Coordinamento esecutivo:
Mario Bevilacqua, Centro di Studi sulla Cultura e l’Immagine di Roma
Marcello Fagiolo, Centro di Studi sulla Cultura e l’Immagine di Roma
Heather Hyde Minor, University of Notre Dame – Rome Global Gateway
Barbara Jatta, Musei Vaticani, Città del Vaticano
Francesca Parrilla, Research Fellow, University of Notre Dame – Rome Global Gateway

1° SEMINARIO

Roma e la sua immagine, XV-XIX secolo. Bilanci e prospettive
a mezzo secolo da “Le Piante di Roma di Amato Pietro Frutaz”

Roma, 29-30 novembre 2018

BIBLIOTECA NAZIONALE CENTRALE, SALA 1

giovedì 29 novembre, ore 14.30-16.30

Introducing The Frutaz Project/Progetto Frutaz
Roma e la sua immagine, XV- XIX secolo

Saluti e introduzione ai lavori:
Andrea De Pasquale, Direttore della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma
Marcello Fagiolo, Direttore del Centro di Studi sulla Cultura e l’Immagine di Roma

Heather Hyde Minor, Academic Director, University of Notre Dame Rome Global Gateway
Barbara Jatta, Direttrice dei Musei Vaticani, Città del Vaticano

Mario Bevilacqua, Centro di Studi sulla Cultura e l’Immagine di Roma – Università di Firenze
The Frutaz Project/Progetto Frutaz: nuovi sviluppi nello studio della cartografia romana di età moderna

Francesca Parrilla, Research Fellow, University of Notre Dame RGG/The Frutaz Project
Primo saggio di definizione di una scheda-base di catalogazione

Discussione

giovedì 29 novembre, ore 17-19

Presentazione del volume
Roma nel primo Seicento. Una città moderna nella veduta di Matthäus Greuter
a cura di Augusto Roca De Amicis
(collana “Piante di Roma”, diretta da M. Bevilacqua, M. Fagiolo, Editoriale Artemide, Roma 2018).

Seguirà l’esposizione dell’originale del 1618 del Disegno Nuovo di Roma Moderna di Matthäus Greuter

Intervengono:
Andrea De Pasquale, Marcello Fagiolo, Barbara Jatta, Eckhard Leuschner, Saveria Rito

UNIVERSITY OF NOTRE DAME • ROME GLOBAL GATEWAY (via Ostilia, 15)

venerdì 30 novembre 2018, ore 9.30-13
Maps in Context

Marcello Fagiolo, Centro di Studi sulla Cultura e l’Immagine di Roma
Introduzione allo studio delle piante di Roma antica e moderna

Theodore Cachey, University of Notre Dame, USA
Maps of Rome and Literature

Sarah McPhee, Emory University, Atlanta
Falda’s Map of Rome in Two and Three Dimensions

Discussione

Lunch break

venerdì 30 novembre 2018, ore 15-17

Approaching Maps of Rome/Nuovi approcci metodologici. Storia della Cartografia tra Storia dell’Arte, delle Scienze, della Città e dell’Architettura

Simona De Crescenzo, Biblioteca Apostolica Vaticana, Città del Vaticano
Lamberto Donati e le piante di Roma nella Biblioteca Apostolica Vaticana

Lucia Nuti, Università di Pisa
Quale vero? Problemi d’interpretazione delle piante prospettiche

Georg Schelbert, Humboldt Universität, Berlin; Bibliotheca Hertziana, Rome
How to Make Maps of Rome Usable for Scholarship via the Web

Discussione

venerdì 30 novembre 2018, ore 17.30-19.00

The Circulation of Images, the Materiality of Maps/Circolazione di immagini, materialità delle piante

Peter Fuhring, Fondation Custodia, Paris
Jacques Androuet du Cerceau and his plan of Antique Rome after Pirro Ligorio from 1578: issues of publication and distribution of maps in late sixteenth century Europe

Eckhard Leuschner, Universität Würzburg
La pianta di Roma di Antonio Tempesta e la sua migrazione transeuropea

Jean Boutier, Université de Marseille
Roma e le capitali europee

Discussione

Source:  https://arthist.net/archive/19644

Advertisements